Disinfezione Covid-19

Scenari applicativi

Il servizio di pulizia è un elemento fondamentale per la salvaguardia della salute e per la prevenzione della diffusione del virus del Covid-19, e per questo garantiamo alla nostra clientela la massima professionalità ed affidabilità nello svolgimento dei servizi di pulizia, sanificazione e disinfezione.

I nostri operatori altamente qualificati operano secondo rigorose procedure e metodologie, controlli costanti e aggiornamento continuo nel rispetto delle disposizioni Ministeriali e dell’Istituto Superiore di Sanità.

La  nostra pluriennale esperienza nel settore del cleaning professionale,sviluppata anche all'interno di contesti ad alto rischio nelle strutture ospedaliere e sanitarie, ci consente di garantire i più alti livelli prestazionali e di risultato in termini di igiene e sicurezza.

Gli scenari di applicazione per le specifiche attività di pulizia, sanificazione e disinfezione sono molteplici, tra i quali:

  • Uffici
  • Impianti di produzione
  • Impianti di stoccaggio
  • Negozi ed in generale spazi per l’attività commerciale
  • Altri spazi con elevato passaggio di persone (aeroporti, sale di attesa di stazioni, ecc.).
Procedura operativa

Il nostro approccio alla disinfezione per la prevenzione della diffusione del COVID-19 si basa su una sequenza di fasi mirate a garantire la sicura agibilità degli spazi. Ognuna di queste fasi persegue obiettivi specifici di pulizia ed igiene e viene compiuta da operatori addestrati con l'utilizzo di prodotti, strumenti ed attrezzature all'avanguardia che devono essere maneggiati con estrema cura ed attenzione.

 

 

FASE PRELIMINARE - DETERSIONE DEGLI AMBIENTI DA SOTTOPORRE A DISINFEZIONE

Prima di effettuare la disinfezione di un ambiente bisogna necessariamente procedere alla sua pulizia, cioè alla detersione e conseguente eliminazione di sporco, polvere e macchie eventualmente presenti su tutte le superfici.

Il rischio di procedere con la sanificazione di un ambiente non già pulito è che la disinfezione stessa perda completamente di efficacia.

Secondo il nostro modello operativo, la pulizia quotidiana può essere svolta anche dal Cliente stesso in ottemperanza ai propri protocolli.

 

FASE 1 - DISINFEZIONE MANUALE DEI PUNTI DI MAGGIOR CONTATTO

Questa operazione viene svolta dal nostro personale sulle superfici di maggior contatto presenti nell’ambiente da sanificare, tra le quali:

  • Maniglie di porte, finestre, mobili
  • Corrimano, parapetti e sponde
  • Interruttori
  • Superfici di appoggio di scrivanie e banconi e altre superfici di appoggio
  • Telefoni, mouse, tastiere, calcolatrici, monitor, interfacce di stampanti e simili
  • Pulsantiere di ascensori e citofoni/interfoni
  • Quadri di comando e parti di contatto di apparecchiature di produzione
  • Abitacoli, interni di mezzi di lavoro e simili
  • Servizi sanitari.

Questa attività viene svolta manualmente con l’impiego di pannetti in microfibra e prodotti a base di cloro, ma in particolari contesti potrà essere usata anche carta a perdere per asciugare le superfici. 

Possono trovare impiego inoltre speciali lampade UV portatili appositamente studiate per tastiere. 

La frequenza degli interventi di disinfezione verrà definita all’interno dei protocolli di bonifica ambientale da noi sviluppati, così come le superfici effettivamente da trattare.

 

 

FASE 2 - DISINFEZIONE PER ATOMIZZAZIONE DI SUPERFICI DI MAGGIOR CONTATTO 

La disinfezione viene effettuata con atomizzatori/nebulizzatori che consentono di distribuire uniformemente il prodotto disinfettante su superfici più ampie come:

  • Sedie, poltrone e panchette da spogliatoio
  • Mobili e ripiani
  • Armadietti e simili
  • Banchi di lavoro e macchinari di produzione
  • Espositori
  • Pavimentazioni di aree critiche 

L’attività viene svolta manualmente dagli operatori, con l’impiego di atomizzatori manuali o spalleggiabili e prodotti a base di cloro. 

Qualora poi le aree da trattare siano particolarmente estese (come officine di produzione, magazzini, ecc.) sarà possibile impiegare nebulizzatori trainati in grado di sviluppare una maggior flusso di prodotto.

 

 

FASE 3 - DISINFEZIONE PER SATURAZIONE DI VOLUME

A richiesta del Cliente, possiamo effettuare un ulteriore passaggio che consiste nella saturazione degli ambienti attraverso la nebulizzazione di prodotti a base di perossido di idrogeno per una completa disinfezione degli spazi, previo isolamento degli stessi.

Sono disponibili, sempre su richiesta, soluzioni tecnologiche alternative ad esempio l’utilizzo dell'ozono.

 

Preparazione e interferenze

Per le operazioni di disinfezione, adottiamo alcune specifiche pratiche atte a massimizzare il risultato e contemporaneamente minimizzare l’impatto sulle attività del Cliente, avendo sempre al centro la tutela degli operatori e dell’ambiente.

Tra le pratiche più efficaci si ricordano:

  • Gli interventi se possibile verranno pianificati in orari dove non vi sia presenza di personale del Cliente (si ricorda ad esempio che la disinfezione per saturazione di volume richiede che gli ambienti vengano chiusi ed interdetti all’impiego per alcune ore, mentre l’impiego degli atomizzatori richiede che non vi sia personale all’interno solo durante l’intervento).
  • Gli ambienti da trattare verranno identificati in anticipo, e sempre in anticipo verranno predisposti i percorsi di ingresso e di uscita degli addetti. Si chiederà al Cliente di predisporre gli spazi per la disinfezione, ad esempio riordinando documenti cartacei e attività simili.
  • Verranno utilizzati, dove possibile, prodotti certificati ECOLABEL (per le attività di pulizia) e in generale attrezzature e macchinari con il minor consumo possibile, per contenere l’impatto ambientale degli interventi
  • Si farà ricorso, dove possibile, alla diluzione meccanica dei prodotti per garantire il corretto dosaggio dei principi attivi, e comunque sempre la preparazione, la conservazione ed il trasporto dei prodotti sarà realizzata nel rispetto delle normative vigenti e delle prescrizioni dei produttori.
  • Potranno essere impiegati apparati di ventilazione forzata (ventole asciugatrici, ecc.) per facilitare l’aerazione dei locali interessati dalla disinfezione.

Infine, nell’esecuzione delle attività metteremo in atto tutte le precauzioni di sicurezza e le misure anti-contagio. In particolare:

  • Gli addetti saranno dotati di tutti i DPI necessari, in particolare di mascherine, occhiali, guanti di spessore adeguato, e di tuta monouso per l’impiego di atomizzatori e nebulizzatori.
  • Gli addetti saranno formati ed addestrati rispetto alle procedure di preparazione ed impiego dei prodotti, e di vestizione e svestizione.
  • Tutte le attrezzature, gli strumenti ed i macchinari impiegati per l’intervento verranno a loro volta ricondizionati prima dell’intervento successivo 

Al termine rilasceremo un verbale di avvenuta disinfezione in conclusione all’intervento, a testimonianza dell’esecuzione della procedura secondo quanto concordato con il Cliente. Si potrà inoltre procedere a validazione analitica dei risultati attraverso il prelievo e l’analisi di tamponi, attraverso l’impiego del bioluminometro o anche attraverso il campionamento ambientale d’aria.

Tali interventi di validazione verranno realizzati in coda all’intervento di disinfezione da parte di un ente terzo.